L’elenco completo 2015 delle Amministrazioni pubbliche italiane

logo-istat

VEDI AGGIORNAMENTO ALL’ANNO 2017

La Legge 196 dell’anno 2009, di riforma della contabilità pubblica, ha assegnato all’ISTAT il compito di aggiornare annualmente l‘elenco delle ”Amministrazioni pubbliche”, altrimenti definibili come quei soggetti giuridici organizzati che lo Stato supporta finanziariamente e/o che svolgono funzioni il cui interesse è valutato per legge come ”pubblico”. Gli Enti compresi nell’elenco ISTAT sono quelli cui generalmente fanno riferimento le disposizioni di legge riguardanti le Pubbliche Amministrazioni. Alleghiamo l’ultimo elenco, pubblicato sulla G.U. n 227 del 30 settembre 2015

 Elenco amministrazioni pubbliche 2015 -GU n 227/2015.

Elenco delle Amministrazioni Pubbliche – 15_ott_2013 

 

Numero 0 di “Nuova Etica pubblica” – Giugno 2013

 Clicca qui per leggere la rivista Nuova Etica Pubblica – giugno 2013

 

 

      

Cassese e la privatizzazione nel pubblico impiego: bilancio della riforma.

sabino-cassese

2013 Un bilancio del Prof. Cassese sulla privatizzazione del pubblico impiego

35 anni dopo la pubblicazione del manuale di Mario Rusciano “l’impiego pubbligo”, 30 anni dopo la “legge quadro sul pubblico impiego”, 20 anni dopo la promulgazione della legge 29 del 1993, il prof Sabino Cassese effettua una “due diligence” sui risultati ottenuti con tale riforma, sul modo cioè in cui il cambiamento provocato da tali leggi ha (o non ha) inciso sulla qualità dell’agire amministrativo nel nostro Paese.

Vedi anche una sintesi del convegno tenutosi sull’argomento – clicca qui

Le pari opportunità nella legislazione europea

Direttiva del Parlamento europeo n 54 del 5 luglio 2006 Attuazione del principio delle pari opportunità

L’atto giuridico più rilevante emanato dal Parlamento europeo in tema di pari opportunità, costituisce il riferimento obbligato per le legislazioni nazionali in materia

Analisi delle retribuzioni dei dipendenti pubblici 2012

ARAN RETRIBUZIONI DIPENDENTI PUBBLICI 2012 Slide di presentazione rapporto

Slide espositive del più aggiornato Rapporto sul livello e l’evoluzione delle retribuzioni dei dipendenti pubblici, prodotto dall’ARAN nel dicembre 2012

Government at a glance 2011 – sintesi in italiano e testo completo in originale

SINTESI IN ITALIANO DI GOVERNMENT AT A GLANCE 2011

OCSE Government at a glance 2011 English

La seconda edizione della pubblicazione OCSE dedicata al funzionamento delle pubbliche amministrazioni dei Paesi membri. Non è solo un aggiornamento dei dati del 2009. Vengono infatti introdotti una serie di indicatori di misurazione delle performance ”governative” , intendendodi con tale allocuzione le ”politiche pubbliche” considerate in quanto tali. Gli indicatori presentati costituiscono di per sè un elemento di riflessione per gli operatori di casa nostra a considerare innanzitutto la misurazione delle politiche pubbliche nella loro interezza (attraverso indicatori di impatto) per poi ”scendere per li rami” alle singole Amministrazioni, poi ai suoi uffici, infine a chi in tali uffici opera. Il percorso inverso, insomma, di quello prefigurato dalla legislazione italiana in un recentissimo passato per la misurazione delle performance.

Mappa geografica della distribuzione dei dipendenti pubblici in Italia nel 2010 e 2011

La ”cartina geografica” dell’Italia presentata qui sotto mostra la trasposizione dei dati contenuti nell’altro file denominato ”ITALIA dipendenti pubblici, distribuzione per comparto e per regione”: per ciascuna Regione sono indicati il numero di dipendenti pubblici occupati nell’anno 2010

Mappa geografica e numero dei dipendenti pubblici in Italia 2010.

 Mappa geografica e numero dei dipendenti pubblici in Italia 2011.

Clicca qui per l’Aggiornamento dei DATI STATISTICI AL 2011.

 

 

Distribuzione dei dipendenti pubblici italiani per comparto e per regione geografica – anni 2010 e 2011

ITALIA

AGGIORNAMENTO DEI DATI AL 2015 – CLICCA QUI.

I dati qui presentati in un ”trittico” di fogli excel traggono spunto e sintetizzano una ricerca effettuata dal Servizio bilanci del Senato sulla consistenza dei dipendenti pubblici articolata nella doppia griglia dei comparti e della collocazione territoriale. I dati, che sono presentati anche sulla cartina geografica di cui al file pdf dal nome ”Mappa geografica e numero dei dipendenti pubblici in Italia”, mostrano alcune significative evidenze: 1) innanzittutto il rapporto dipendenti pubblici /popolazione in piena media OCSE; 2) inoltre la tabella sfata il mito di un’Amministrazione pubblica in mano alle ”mezze maniche ministeriali”: in effetti sui circa 3,2 milioni di addetti, il grosso è inserito nella Scuola (1 ml di addetti circa), nella Sanità (650.000 addetti circa), nelle Autonomie locali (600.000 addetti circa), nei Corpi di Polizia e Forze armate (500.000 addetti). Rimangono circa 300.000 addetti ”burocrati” di Amministrazioni statali e di enti pubblici non economici nazionali, i quali spesso e in modo sommario vengono identificati con un ”tutto” che è molto più consistente e variegato. Le leggi che regolano il pubblico impiego tengono conto di questa realtà?

ITALIA dipendenti pubblici distribuzione per comparto e per regione – anno 2010

Dipendenti del Servizio sanitario nazionale – anno 2011

Numero e distribuzione dei dipendenti pubblici – anno 2011

Spesa PA per abitante nella UE

Confronti con spese delle PA su PIL dei Paesi OCSE

Distribuzione di GENERE dei dipendenti pubblici

La consistenza della dirigenza e delle alte professionalità pubbliche nella PA italiana

Fra dirigenti amministrativi, presidi, medici, alte professionlità, ufficiali, il vertice delle pubbliche amministrazioni italiane presenta una cosnsistenza globale (dati 2010) di circa 280.000 unità. E’ interessante vedere come questa forza è distribuita, fra le singole funzioni e fra le diverse Pubbliche amministrazioni.

2010 Dirigenti e Alte professionalità nella PA italiana

Numero dei dipendenti pubblici nei Paesi OCSE

Un panorama dedicato al numero dei dipendenti pubblici nei Paesi OCSE. La tabella quantifica anche il rapporto fra popolazione e dipendenti della PA nei vari Paesi. Il confronto, che evidenzia tassi molto difformi fra le diverse realtà, mostra comunque che l’Italia con il suo 57 per mille circa è assolutamente in media rispetto ad altri Paesi avanzati.

2010 DIPENDENTI PUBBLICI nei paesi OCSE