Un Cassese d’annata: questione amministrativa e questione meridionale.

Sabino Cassese, classe 1935,  fu conosciuto dai piu come esperto di punta della burocrazia italiana nell’anno 1977, in seguito alla pubblicazione dello scritto che riproponiamo qui sotto: “Questione amministrativa e questione meridionale“, edito da Giurffre’. Se ne parlò in seguito un po’ superficialmente come dello scritto in cui si dimostrava che l’alta burocrazia italiana era composta da laureati in discipline giuridiche provenienti dal Mezzogiorno. Continua a leggere

Il Grande Fratello della dirigenza pubblica italiana: la SDA Bocconi

Lo spettro che si aggira per l’Italia non è più il comunismo, ma più banalmente le teorie sulla managerialità pubblica sostenute dalla più privata delle università italiane: la Bocconi di Milano, nella sua articolazione  di Scuola di Direzione Aziendale (SDA), Continua a leggere

Valerio Talamo sul regime della dirigenza pubblica

Valerio Talamo, direttore generale dell’Ufficio Relazioni Sindacali al Dipartimento della Funzione Pubblica,  è uno dei più profondi conoscitori del regime normativo  della dirigenza pubblica nel nostro Paese, anche per essere stato osservatore diretto delle vicende legislative degli ultimi 30 anni. Alleghiamo in anteprima una sua riflessione sulle evoluzioni più recenti, così come sarà presto pubblicata in un testo per i tipi della Giappichelli, curato da Rosario Santucci e Mario Cerbone. Continua a leggere

Guido Melis: i segretari generali del Quirinale

Nell’edizione odierna de Il Foglio è presente una descrizione approfondita della persona di Ugo Zampetti, segretario generale del Quirinale, uomo ombra del presidente Mattarella nel passato settennato, oggi confermato nelle funzioni. Nell’articolo si cita anche uno scritto  di Guido Melis sulla figura e sull ruolo dei segretari generale del Quirinale – da Nicola Picella ad Antonio Maccanico a Gaetano Gifuni – apparsa sul web a cura della casa editrice il Mulino nella rassegna denominata “Quirinale 2022”. Riprendiamo di seguito quell’articolo.

Guido Melis : i grand commis della Repubblica

Digitalizzazione e riforma PA: il punto di vista di manager pubblici e privati

Presentiamo qui sotto il link a un articolo del numero di dicembre 2021 della rivista FEDERMANAGER – industria, con le proposte avanzate in merito alle riforme della Pubblica Amministrazione, elaborate in sede CIDA, da un gruppo di lavoro composto da manager pubblici e privati.

Fermanager – Digitalizzazione e riforma della Pubblica Amministrazione

Una fragile indipendenza – dialoghi sulla Magistratura

Riprendiamo qui di seguito la videoregistrazione di un incontro organizzato dalla rivista “Le Carte e la Storia” sui contenuti del libro di Paolo Borgna, già alla Direzione Anti-mafia e procuratore aggiunto a Torino, a proposito della situazione attuale della Magistratura del nostro Paese. A discutere con l’autore era presente Guido Neppi-Modona – già vice presidente della Corte Costituzionale. Entrambi si sono sottoposti alle domandi incalzanti del prof. Guido Melis, direttore della rivista. Continua a leggere

Sabino Cassese – Italiani e anti-italiani

Uno dei temi civili e politici più dibattuti è il seguente: “ma noi italiani, chi siamo?”. Ancora di più “Esiste la categoria “Italiano”?” Convinti che rimarremo ancora per un bel pò con dubbi di tal genere, cediamo la parola al saggio prof. Cassese che, in un articolo pubblicato da “Il Foglio”, suddivide retoricamente le tesi “favore” e “contro” l’esistenza di una “società italiana” fra due personaggi ipotetici denominati “Italiano” e “Antitaliano”. Ne esce uno stimolante fritto misto dal quale si esce più dubbiosi di prima. Continua a leggere

Alessandro Bellavista – pubblica amministrazione e ruolo della dirigenza.

il prof. Alessandro Bellavista é ordinario di diritto del lavoro all’UNIPA di Palermo e si occupa da decenni delle tematiche specifiche del lavoro pubblico (vedi il suo scritto ” la figura del datore di lavoro pubblico”). Bellavista, non solo padroneggia una conoscenza tecnico-giuridica astratta, ma sviluppa analisi e valutazioni sugli effetti concreti che si generano dalla legislazione in vigore. In occasione dell’avvio del PNRR egli ha inteso “fare il punto” su due temi cruciali della regolazione legislativa sulle pubbliche amministrazioni italiane: il regime della dirigenza e i processi di valutazione. Continua a leggere

Massimo Asaro – La motivazione dei provvedimenti amministrativi.

Commento alla sentenza del Consiglio di Stato, Sez. III, sent. 17/09/2021, n. 6320.
I giudici di Palazzo Spada ribadiscono la necessità per la P.A di motivare i provvedimenti amministrativi, ai sensi dell’art. 3 della L. n. 241/1990. Secondo i giudici amministrativi infatti non è ragionevole far ricadere sugli “amministrati” l’onere di ricercare gli elementi giustificativi e motivazionali di un provvedimento, tanto più nelle ipotesi in cui nell’atto non siano indicati con precisione gli atti endoprocedimentali dell’iter amministrativo.

Continua a leggere

Le rose mai colte: la relazione di Sabino Cassese alla Prima Conferenza sulla Scuola, anno1990

Pubblichiamo – a beneficio dei topi di biblioteca e di chiunque abituato a rimpiangere occasioni lasciate andare, quindi perse – una relazione famosissima fra la gente “colta” di mondo della scuola, tenuta dal professor Sabino Cassese nel lontanissimo anno 1990. L’occasione fu la Prima Conferenza Nazionale della Scuola, promossa dall’allora Ministro della Pubblica Istruzione Sergio Mattarella, Continua a leggere

Luigi Olivieri: analisi degli emendamenti al decreto legge n. 80/2021

Riprendiamo dal suo blog Bloglivieri.it l’analisi circostanziata di Luigi Olivieri (clicca qui) sui contenuti del decreto legge 9 giugno 2021, n. 80, così come modificato con legge n. 113 del 6 agosto 2021. L’articolo reca molti riferimenti interessanti alla realtà delle Amministrazioni comunali.

Il suo giudizio finale, comunque, è identico al nostro: “Il decreto reclutamento diviene una corposa, quanto disastrosa, riforma della PA. “ Continua a leggere

Brunetta e Cassese: dialogo fra sordi sulla meritocrazia.

Sul Corriere della Sera di ieri è presente la replica del Ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta all’affermazione del prof. Cassese del giorno prima (“ristabilire la gerarchia del merito nella società italiana – la maggioranza ha fatto nei giorni scorsi due gravi passi indietro, perchè il Parlamento, nel convertire in legge il decreto legge n. 80, ha ampliato il numero dei dirigenti nominati senza concorso e previsto  la possibilità di generali promozioni interne, anche a chi non ha il titolo di studio richiesto per la posizione superiore“). Continua a leggere

Sabino Cassese: otto temi per il Governo

In un fondo di oggi su Il Corriere della Sera, Sabino Cassese analizza in termini elogiativi i contorni dell’azione dell’attuale Governo, incitando nel contempo a non tralasciare 8 obiettivi strategici di lungo periodo. Fra questi ci piace segnalare il quinto obiettivoristabilire la gerarchia del merito nella società italiana – nel contesto del quale egli afferma testualmente che  “la maggioranza ha fatto nei giorni scorsi due gravi passi indietro, perchè il Parlamento, nel convertire in legge il decreto legge n. 80, ha ampliato il numero dei dirigenti nominati senza concorso e previsto  la possibilità di generali promozioni interne, anche a chi non ha il titolo di studio richiesto per la posizione superiore“. Continua a leggere

Bernardo Mattarella – il nuovo regime della dirigenza pubblica.

Riprendiamo qui sotto un articolo del prof. Bernardo Giorgio Mattarella, figlio del Presidente della Repubblica, pubblicato su “Il giornale del Diritto amministrativo” (n. 4 del 2021), che commenta le misure contenute nel decreto legge n. 80 del 9 giugno 2021, a proposito della previsione ivi contenuta del raddoppio del numero dei dirigenti reclutabili senza pubblico concorso.  Continua a leggere

Concorsi pubblici: il rischio possibile di elusione della Costituzione

Ascoltare e leggere appelli come quelli che pubblichiamo qui sotto provoca malinconia e umiliazione alla generazione dei “baby boomers” – come chi scrive – che entrò 40 anni fa in Amministrazione pubblica a seguito di concorsi pubblici aperti a tutti e gestiti continuativamente come forma ordinaria di assunzione in ruolo nelle amministrazioni pubbliche. Continua a leggere

Trasparenze e oscurità nel decreto legge n. 80/2021 sul pubblico impiego

Pubblichiamo il documento ufficiale della nostra Associazione, critico e preoccupato in ordine a diversi contenuti del decreto legge n. 80 dello scorso 9 giugno, ancora all’esame del Parlamento. Ben lungi dall’essere questioni “interne” di organizzazione della macchina organizzativa della Repubblica, le disposizioni del decreto toccano nel vivo gli interessi generali della collettività nazionale. E’ doveroso, pertanto, darne debito conto.

 trasparenze e oscurità DL 80 2021

Il Superbonus: che non sia un’occasione mancata

Come é possibile che un’idea ottima possa diventare in Italia un insuccesso, o, quantomeno, rischi fortemente di diventarlo? Semplice! Mettendo quest’idea in mano ad “ingegneri” legislativi che non sanno costruire le norme. E’ il caso del Superbonus, Continua a leggere

Dirigenza degli enti locali e contrattazione collettiva

Il convegno tenutosi lo scorso 28 aprile a cura dell’Università degli Studi del Sannio può naturalmente essere ascoltato in ciascuno dei suoi contenuti. Tuttavia noi invitiamo a cliccare sulle 2 ore e 28 minuti per il contributo del dr. Valerio Talamo, direttore generale delle Relazioni sindacali del Dipartimento della Funzione Pubblica: con un’argomentazione coraggiosa e fuori dal coro egli descrive lo status di precarietà in cui la legislazione degli ultimi 30 anni ha collocato i dirigenti pubblici, rendendoli ricattabili dalla politica e soggetti deboli ai tavoli della contrattazione pubblica. Continua a leggere

Le Carte e la Storia: tre incontri web sulla storia delle istituzioni.

Le Carte e la Storia è una rivista diretta dal prof. Guido Melis  della casa editrice Il Mulino che si occupa di storiografia storico-istituzionale in rapporto con il patrimonio delle fonti (vedi qui).

Di seguito diamo il link di collegamento per ascoltare il contenuto di tre “incontri” sul web organizzati dalla rivista. Continua a leggere