Carlo Deodato: accesso civico contro privacy.

Print pagePDF pageEmail page

L’ineffabile legislatore della seconda repubblica ha inteso regolare, copiando come sempre  male la legislazione dei paesi anglosassoni , l’istituto dell’accesso civico agli atti della pubblica amministrazione: ma si è perso qualche pezzo per strada!! Ne risulta un impianto regolativo debole, incapace di comporre in un quadro armonico il principio della trasparenza con quello della privacy. Continua a leggere