Franco Bassanini: bilancio e ambizioni della sua riforma

Share
Print pagePDF pageEmail page

Franco Bassanini fu Ministro della Funzione Pubblica (intercalando per circa un anno con la carica di Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri) nel periodo 1996-2001, corrispondente ai Ministeri dell’Ulivo/centro-sinistra Prodi e  D’Alema. In quegli anni egli pose mano a una riforma “generale” della pubblica amministrazione che, comunque, modificò radicalmente due ambiti di vita istituzionale: a) il rapporto di lavoro degli impiegati pubblici che fu “privatizzato”, b)  l’attribuzione dei compiti amministrativi della Repubblica, che fu demandata in modo massiccio alle Autonomie locali. Possiamo avere testimonianza e sintesi di quel ciclo riformatore dalle 100 slide (La riforma della PA 1996-2001 – bilancio e prospettive) che Bassanini volle fossero pubblicate sul sito del Ministero dell Funzione pubblica nell’aprile 2001, allo spirare della XIII legislatura e poco prima delle elezioni che avrebbero portato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Silvio Berlusconi.

La-riforma-della-pubblica-amministrazione 1996-2001 – bilancio e prospettive

Articoli Recenti Relativi