Documento ufficiale di “Nuova Etica Pubblica” sul fallimento delle riforme amministrative

Share

Ass Nuova Etica Pubblica

Ben lontano dal voler essere un “atto di guerra” contro chicchessia, il documento della nostra Associazione – pubblicato sull’ultimo numero della nostra Rivista (vedi qui) e che evidenziamo qui sotto – costituisce una presa di posizione severa e argomentata sul tema delle riforme della Pubblica Amministrazione messe in campo da 25 anni a questa parte. Il titolo é abbastanza indicativo dei suoi contenuti: “Il fallimento delle riforme amministrative nel segno della privatizzazione” .

Beninteso, altri ben qualificati autori già da tempo sono pervenuti a conclusioni simili alle nostre (vedi qui “vari e qualificati” nonché un articolo di Sabino Cassese in occasione dei 30 anni della legge quadro sul pubblico impiego); l’unica differenza (non di poco conto, ci pare) è che noi oggi cerchiamo di chiamare le cose con il loro vero nome, cioè “fallimento“, senza girarci intorno.

Il documento sarebbe di scarso rilievo se si fermasse alla sola illustrazione delle cause di questo fallimento, per cui la seconda parte è dedicata a una rassegna dei possibili rimedi alla situazione attuale. Ciò significa che è aperto da oggi un dibattito finalizzato a ricercare – con chi abbia volontà e idee – nuove direttrici generali per ottenere una pubblica amministrazione all’altezza di un Paese leader quale il nostro: obiettivo quest’ultimo che viene puntualmente mancato dai tempi dell’Unità d’Italia.

L’ostinazione del sogno di un’Amministrazione pubblica di qualità, insomma, non ci abbandona.

 Documento-ufficiale-di-Nuova-Etica-Pubblica-lug-2017

Articoli Recenti Relativi