Distribuzione dei dipendenti pubblici italiani per comparto e per regione geografica – anni 2010 e 2011

Share
Print pagePDF pageEmail page

ITALIA

AGGIORNAMENTO DEI DATI AL 2015 – CLICCA QUI.

I dati qui presentati in un ”trittico” di fogli excel traggono spunto e sintetizzano una ricerca effettuata dal Servizio bilanci del Senato sulla consistenza dei dipendenti pubblici articolata nella doppia griglia dei comparti e della collocazione territoriale. I dati, che sono presentati anche sulla cartina geografica di cui al file pdf dal nome ”Mappa geografica e numero dei dipendenti pubblici in Italia”, mostrano alcune significative evidenze: 1) innanzittutto il rapporto dipendenti pubblici /popolazione in piena media OCSE; 2) inoltre la tabella sfata il mito di un’Amministrazione pubblica in mano alle ”mezze maniche ministeriali”: in effetti sui circa 3,2 milioni di addetti, il grosso è inserito nella Scuola (1 ml di addetti circa), nella Sanità (650.000 addetti circa), nelle Autonomie locali (600.000 addetti circa), nei Corpi di Polizia e Forze armate (500.000 addetti). Rimangono circa 300.000 addetti ”burocrati” di Amministrazioni statali e di enti pubblici non economici nazionali, i quali spesso e in modo sommario vengono identificati con un ”tutto” che è molto più consistente e variegato. Le leggi che regolano il pubblico impiego tengono conto di questa realtà?

ITALIA dipendenti pubblici distribuzione per comparto e per regione – anno 2010

Dipendenti del Servizio sanitario nazionale – anno 2011

Numero e distribuzione dei dipendenti pubblici – anno 2011

Spesa PA per abitante nella UE

Confronti con spese delle PA su PIL dei Paesi OCSE

Distribuzione di GENERE dei dipendenti pubblici

Articoli Recenti Relativi