Il nostro ricordo di Paolo De Ioanna

La notizia della morte di Paolo De Ioanna colpisce tutti noi, profondamente. Ci colpisce uno per uno sul piano personale e ci colpisce come associati a Nuova Etica Pubblica, che Paolo, da componente del Comitato scientifico, ha sostenuto col suo prestigio ed arricchito con la sua cultura ed esperienza. Continua a leggere

Strage di Bologna: messaggio inviato al personale INPS dell’Emilia Romagna dal direttore regionale

Gentili colleghi,

Domani, Bologna ricorderà l’orribile strage del 2 agosto 1980.
Difficile trovare parole nuove, non consunte da riti necessari ma inesorabilmente esposti a interpretazioni retoriche.
Nondimeno, la memoria di quel dolore collettivo va coltivata con tenacia, come istanza inesausta di verità, come esortazione incessante e definitiva a espellere la violenza dal sistema delle relazioni umane.
Nessun fine la giustifichi, dal più scellerato (di certo, fonte di ispirazione di quella stagione) al più nobile che ne risulterebbe comunque contaminato.
Per rimanere umani, occorre una manutenzione continua.

Michele Salomone

Democrazia e ragioni della maggioranza: l’opinione di Sabino Cassese

In una recente intervista dello scorso 19 giugno 2018, Sabino Cassese sintetizza una teoria intorno alla costruzione ed evoluzione giuridica  degli Stati nella storia. E non manca occasione per raffrontare – nel contesto di uno stato democratico – il peso e ruolo della volontà della maggioranza degli elettori con altri punti di riferimento costituzionali egualmente rilevanti. Continua a leggere

I palazzi istituzionali dell’EUR a Roma: mostra fotografica di Carlo D’Orta.

Sono due i motivi per cui inseriamo nei contenuti di questo sito l’informazione di una mostra fotografica: il primo, di carattere generale, riguarda l’80’ anniversario di vita di un quartiere romano che ospita diversi palazzi “del potere istituzionale” (fra questi l’INPS, l’INAIL, l’Archivio di Stato, il dipartimento d’urbanistica del Comune di Roma). Continua a leggere

Giuliano Amato alla presentazione del saggio di Guido Melis “La macchina imperfetta”

Il saggio dello storico Guido Melis sul funzionamento della macchina dello Stato fascista – non solo nei suoi aspetti strettamente politici, ma più correttamente in una prospettiva unitaria e comprensiva del funzionamento della pubblica amministrazione – si avvia a diventare un classico Continua a leggere

Intervista a Rosa Russo Iervolino, una vita con le Istituzioni.

Estraiamo dall’ultimo numero della nostra rivista “Nuova Etica Pubblica”- vedi qui – l’intervista, a cura di Daniele Carlà e Guido Melis, a Rosa Russo Iervolino, già parlamentare, Ministro dell’Interno e prima donna con la responsabilità di Sindaco di Napoli. L’intervista spazia sull’esperienza di una vita ricca di donna nel vivo delle istituzioni repubblicane e ci restituisce la sua sensibilità e intelligenza nel rievocare molti momenti significativi degli ultimi settant’anni della nostra storia.

Continua a leggere

Recensione di Guido Melis al libro di Bernardo Mattarella “Burocrazia e riforme”

Replichiamo qui sotto la recensione del prof. Guido Melis al nuovo libro di Bernardo Giorgio MattarellaBurocrazia e riforme”, apparsa sulla rivista di diritto pubblico on line “Amministrazione In Cammino”. Il riferimento diretto al percorso logico, umano e concreto del ciclo di riforme sviluppatosi nel corso della XVII legislatura – che ha visto Mattarella come protagonista nella sua qualità di Capo dell’Ufficio legislativo del Ministero della Pubblica Amministrazione e della Semplificazione Continua a leggere

n. 10 del gennaio 2018 della Rivista “Nuova Etica Pubblica”

Presentiamo il numero di gennaio  2018 della rivista dell’Associazione “Nuova Etica Pubblica”, diretta da Daniela Carlà. Il focus di questo numero riguarda “La privatizzazione del pubblico impiego”. Sono presenti le interviste a Rosa Russo Iervolino, Cesare Damiano, Maurizio Sacconi e Bernardo Giorgio Mattarella.

 Nuova Etica Pubblica N_10_2018 

Guido Melis: storia della burocrazia italiana durante il fascismo

VEDI QUI – CLICCA – LA RECENSIONE DI SABINO CASSESE AL TESTO DI GUIDO MELIS “LA MACCHINA IMPERFETTA”

PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI MELIS ALLA TRASMISSIONE “RACCONTI” DI CORRADO AUGIAS

Esce in questi giorni nelle librerie un testo dello storico Guido Melis, che è anche componente del comitato scientifico della nostra associazione, sulla burocrazia nel regime fascista. Lasciamo alla penna esperta del prof. Cassese il compito di commentarne i contenuti: la locuzione “macchina imperfetta” riferita all’amministrazione pubblica in periodo fascista fu coniata da Giaime Pintor, eroe partigiano morto nel dicembre 1943:

Continua a leggere

La sentenza della Corte Costituzionale sulla surrogazione della maternità, altrimenti detta “utero in affitto”.

Pubblichiamo qui di seguito il testo della recentissima sentenza della Corte Costituzionale n. 272 del 18 dicembre 2017, sul riconoscimento della maternità in presenza di un’avventura pratica di “surrogazione della maternità”. Con tale sentenza la Corte ha dichiarato “non fondata” una questione di costituzionalità sollevata dalla Corte d’Appello di Milano. Continua a leggere

INPS: dialogo sul lavoro fra tre religioni monoteiste.

La Pubblica amministrazione può (dovrebbe) essere non solo investitore ed erogatore di servizi e di regole eque ed utili, ma anche luogo di promozione del dialogo fra le culture. E’ merito dell’INPS, in una recente occasione, l’aver dato testimonianza di tale capacità di collocarsi al centro di un dibattito di valore strategico per il tempo presente. Continua a leggere

Nilde Jotti e Cliseide Delle Fratte: amore e politica

Una giovane donna racconta l’impegno politico e la vita sentimentale di due donne che non ci sono più: una sua bisnonna (Cliseide Delle Fratte) e Nilde Jotti: é il tema di “Amore e politica nella vita di Nilde Jotti“, edizioni Albatros scritto da Chiara Raganelli e presentato alla Camera dei Deputati lo scorso 14 novembre, a cura del Circolo Ricreativo dei Lavoratori dell’INPS – vedi qui  Continua a leggere

Walter Tocci: le vicende della Repubblica, della politica e delle pubbliche amministrazioni viste come un tutto.

Non vogliamo  appesantire troppo queste righe di presentazione perché ruberebbero tempo alla lettura di un saggio del senatore Walter Tocci, che trae spunto da una sua relazione al Seminario di studi organizzato dalla rivista Costituzionalismi.it del 16 giugno 2017 su “Mediazione politica e compromesso parlamentare“, gli atti del quale sono ora pubblicati on line – vedi qui. Continua a leggere

Giovani e occupazione: opinioni sul ruolo delle pubbliche amministrazioni

Un radio pugliese su canale nazionale 145, di ispirazione religiosa – La Tele Padre Pio TV – si è occupata pochi giorni fa di occupazione giovanile e pubblica amministrazione, attraverso un’intervista all’avvocato Gian Paolo Stanizzi – vedi qui un suo precedente  intervento che da dieci anni orienta il suo impegno professionale a una difesa dei diritti del cittadino rispetto alle irregolarità emergenti dagli uffici pubblici o “privatizzati”. Continua a leggere

Le immagini delle istituzioni

Essere stati dirigenti pubblici ed avere seguìto poi la passione della fotografia realizza un mix fra razionalità e fantasia. Le immagini di Carlo D’Orta (già dirigente pubblico alla Camera dei deputati, capo dipartimento alla funzione pubblica, infine alla Regione Campania) ci accompagnano in un viaggio visivo fra i palazzi delle istituzioni a Roma. Continua a leggere

Cassese, Bassanini, D’Antona e la dirigenza pubblica: un’antica polemica per un dissenso mai composto

Riproponiamo, non solo per il loro valore storico, ma anche, soprattutto – perché sono testimonianza di un dissidio teorico (e politico) e di una ferita ancora apertissimi – la veemente polemica innescata da Sabino Cassese 19 anni fa sulla “privatizzazione del rapporto di lavoro della dirigenza pubblica” ( realizzata nel governo Prodi, di cui Franco Bassanini era Ministro della Funzione pubblica e Massimo D’Antona il Direttore generale di riferimento)  con il d lgs 80 del 31 marzo 1998.   Continua a leggere

I 29 docenti universitari indagati.

Si prova sdegno e senso d’impotenza a leggere notizie come quella di 3 giorni fa: Università, 29 indagati: corruzione e favori per spartirsi cattedre – clicca qui. Continua a leggere